Il termine Sciamano nasce dalla lingua Tungusi, un popolo della Siberia, ed ha origine da “saman” (soffio o alito);  il termine in ogni cultura acquisiva significati diversi, quali: uomo ispirato dagli spiriti – portatore di energia – uomo saggio – colui che vede nell’oscurità. In generale, questa figura assumeva il ruolo di difensore magico della comunità, cioè colui che era in contatto con il mondo invisibile e che conosceva le tradizioni antiche legate ai riti della natura. 

sognoLo sciamanesimo nasce nell’area geografica della Siberia, ma in ogni antica cultura si ritrovano tracce di questa figura: dal centro e sud America, in Africa, tra gli indios dell’Amazzonia, tutte le società antiche animiste facevano riferimento ad un guaritore-saggio che rivestiva un ruolo importante all’interno della comunità. Anche in Europa nell’antico mondo celtico, i druidi assumevano questa funzione di intermediari con il regno della natura.
Lo sciamanesimo parte da un concetto di base per cui ogni aspetto del creato è vivo e ha uno spirito, in altri termini la realtà che ci circonda è viva, dotata di energia, ed è proprio a partire da questa visione che si struttura il percorso sciamanico.
Questa tradizione, estremamente antica, può essere utilizzata ancora oggi e portata all’interno della nostra vita, andando così ad integrare il percorso spirituale nel nostro vissuto quotidiano. Infatti questa pratica può essere d’aiuto nel divenire maggiormente consapevoli delle nostre risorse interne, rendendoci maggiormente padroni della nostra vita, inoltre ci pone in contatto con le nostre capacità individuali, definite dalla tradizione sciamanica “poteri”. Il risveglio di questi “poteri” permette all’individuo di utilizzare con maggiore consapevolezza l’energia per la propria crescita ed evoluzione personale.

Questo percorso formativo ed esperienziale è strutturato in un ciclo di incontri a cadenza mensile, in cui verranno condivisi insegnamenti, sperimentando le pratiche appartenenti a varie tradizioni sciamaniche, con l’obiettivo di lavorare su di se per risvegliare quelle capacità sottili che permetteranno di vivere un ritrovato senso di unione con la propria spiritualità, attraverso la connessione con la Madre Terra e la guida di Spiriti Alleati.

Durante gli incontri, oltre la  parte teorica, si lavorerà con esercizi pratici, meditazioni, viaggi sciamanici con l’obiettivo di ripulire ed armonizzare le proprie energie personali, andando a sviluppare la capacità di viaggiare nei regni spirituali sciamanici per trarne insegnamenti importanti per evolvere nel proprio cammino.

Il percorso si snoda attraverso 9 incontri programmati al sabato pomeriggio

PROGRAMMA 2019 -2020

SABATO 12/10/19 DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30: “IL VIAGGIO DELL’AQUILA SACRA”: l’Aquila è la guardiana della direzione dell’EST  nella Ruota di medicina degli indiani d’America. In questo incontro condivideremo gli insegnamenti legati a questa direzione, prendendo contatto con i doni e i talenti che l’energia dell’Est può portare nel cammino evolutivo di ciascuno

SABATO 23/11/19  DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30: “LA VIA DEL CUORE’:  sciamanesimo hawaiano ”: gli insegnamenti dello sciamanesino Huna ci accompagnano ad attivare l’energia del cuore e del perdono. Un incontro che ci porterà a entrare in contatto con lo Spirito sacro di questa tradizione, guidandoci a ripulire i centri di energia attraverso il simbolo della CROCE di FUOCO, in un percorso di integrazione e armonizzazione delle parti di sè

SABATO 21/12/19 DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30: “IL CANTO DEL BARDO: lo sciamanesimo celtico”: un percorso volto a risvegliare l’energia del proprio sciamano interiore, seguendo gli insegnamenti degli antichi Celti. In particolare nel corso dell’incontro si lavorerà sul percorso del “ritrovare la saggezza”, entrando in connessione con le energie del solstizio d’inverno

SABATO 18/01/20 DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30:  “IL VIAGGIO DEL COYOTE … gli insegnamenti della Ruota di Medicina”: il coyote è il guardiano della sacra direzione del SUD. In questo incontro verranno condivisi gli insegnamenti legati a questa direzione.  Attraverso il viaggio sciamanico si andrà a incontrare l’energia del Sud prendendo contatto con i poteri e le prove guidati dalla forza del coyote.

• SABATO 15/02/20 DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30: “AMA DEUS: il cuore della Foresta Sacra”: un incontro dedicato alla tradizione sciamanica della foresta amazzonica, in cui si lavorerà con il suono e i canti sacri per risvegliare la profonda connessione con l’energia della natura, andando a sciogliere i blocchi e i condizionamenti limitanti con la finalità di riprendere consapevolezza del proprio potere creativo.

SABATO 14/03/20 DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30: “LA MEDICINA DELL’ORSO”: il viaggio nella Ruota di Medicina continua nella sacra direzione dell‘OVEST. In questo incontro entreremo in contatto  con l‘Energia trasformativa dell’Orso, in un percorso  che ci guiderà a riconoscere e lasciar andare quelle parti limitanti di noi per ritrovare la connessione con l’energia guaritrice degli Antenati.

SABATO 18/04/20 DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30: “IL VIAGGIO DELLA CURANDERA”: un incontro dedicato alla riscoperta delle pratiche delle curanderas, attraverso la connessione con le energie dei quattro elementi, in un percorso di guarigione animica e armonizzazione dell’energia femminile

SABATO 16/05/20: DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30:“IL CAMMINO DEL BISONTE: viaggio nella Ruota di Medicina”: percorrendo la via della Ruota di Medicina arriviamo alla sacra direzione del NORD. Un viaggio di connessione con l’energia del Bisonte sacro, guardiano della direzione della Ruota in cui potremo sviluppare la saggezza e la fiducia nell’Energia Superiore

SABATO 20/06/20: DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30:  “SUL SENTIERO DEI DRUIDI”:  un incontro per celebrare l’energia del solstizio d’estate, seguendo gli insegnamenti dello sciamanesimo celtico. Nel corso del seminario riscopriremo la profonda connessione che ci lega al cerchio sacro della natura, per effettuare un lavoro di connessione con il divino, attraverso l’utilizzo dei simboli sacri appartenenti a questa cultura.

A chi parteciperà a tutti gli incontri verrà rilasciato oltre agli attestati singoli anche l’ attestato finale del percorso formativo “La voce dello sciamano”.

A cura di Elisa Testa ( operatrice olistica diplomata in Pranopratica, Munay Ki Master)