Lo SCIAMANESIMO è una pratica antica  che può essere utilizzata ancora oggi per ritrovare il nostro potere personale, cioè per evolverci spiritualmente ed arrivare e risvegliare in noi facoltà perdute importanti, talenti di cui non siamo ancora completamente coscienti.

 

Il termine sciamano significa comunemente stregone o viaggiatore, ma l’etimologia nasce dalla lingua Tungusi, un popolo della Siberia, ed ha origine da “saman” (soffio o alito) il termine in ogni cultura acquisiva significati diversi, quali: uomo ispirato dagli spiriti portatore di energia uomo saggio colui che vede nell’oscurità.

In generale, questa figura assumeva il ruolo di difensore magico della comunità, cioè colui che era in contatto con il mondo invisibile e che conosceva le tradizioni antiche legate ai riti della natura.

Queste pratiche possono essere d’aiuto nel riequilibrare la nostra energia personale, aiutandoci a superare meglio i momenti di crisi ed accompagnandoci a comprendere che spesso, dietro ciascuno di essi si cela una tappa importante della nostra evoluzione personale.

Il percorso sciamanico è un cammino profondo di crescita ed evoluzione in cui si viene guidati a riconnettersi con i propri totem, con l’energia degli spiriti alleati, accedendo così a poteri e risorse energetiche che risiedevano in noi sopite da tempo.

Questo passaggio permette alla persona di liberare energie importanti, portandola a superare stati di crisi arrivando ad esprimere la propria essenza.

Le sedute di sciamanesimo si effettuano individualmente, la durata è di circa un’ora e un quarto e oltre alla parte pratica del viaggio sciamanico, viene effettuato sempre un momento di colloqui prima e dopo l’esperienza per aiutare la persona a comprendere ed indirizzare al meglio le energie e i messaggi giunti attraverso il viaggio sciamanico.

In base alle necessità si andrà a lavorare su diversi ambiti, partendo dall’individuazione  dell’animale totem personale, al recupero dell’anima e dei poteri, andando a personalizzare il percorso in modo mirato in base alla fase che si sta vivendo in quello specifico momento.

A questo proposito è possibile strutturare le sedute indirizzandosi sui seguenti ambiti:

  • Pratica del viaggio sciamanico nel mondo inferiore e individuazione degli animali totem
  • Individuazione del nome di potere
  • Viaggio sciamanico di connessione con il maestro interiore
  • La pratica del viaggio sciamanico nel regno superiore e la connessione con i maestri
  • sessione di recupero dell’anima
  • sessioni di guarigione con il tamburo sciamanico.

A cura di Elisa Testa