L’ipnosi vigile crea una condizione naturale benefica che permette di attingere ad energie interiori sconosciute. Durante l’ipnosi la variabile tempo non presenta più i limiti che sono propri della coscienza, dell’identità e della realtà ordinarie, perciò consente di accedere a sconosciute parti di sé che stanno al di sotto di quella “punta dell’iceberg” che è rappresentata dall’Io.
Il seminario di ipnosi “Oltre le Porte del Tempo” è rivolto a chi desidera “andare in fondo” a vecchi problemi personali ricorrenti e a chi vuole conoscere più a fondo se stesso/a facendo leva sulle proprie qualità migliori per sciogliere gli ostacoli costituiti da eventuali risentimenti o paure ingombranti e rilanciare il proprio potenziale evolutivo. Si articola in due momenti della stessa giornata:

A) Mattino:
sedute collettive di ipnosi regressiva: importante tecnica esplorativa e ristrutturante che utilizza le potenzialità che ha la mente umana di rivisitare il proprio passato anche molto remoto. Sarà così possibile non solo individuare l’origine inconscia di comportamenti, convinzioni o conflitti indesiderati, ma anche recuperare dalla memoria ancestrale i propri tratti nobili ed elevati di coscienza dimenticati dall’attuale personalità, i quali arricchiranno la coscienza e permetteranno di vivere un’esistenza più consapevole, serena e appagante.

La trance in ipnosi vigile rivolta al passato prenatale riporta spontaneamente alla coscienza alcune vecchi vissuti o subpersonalità del soggetto recanti remote impronte esperienziali (samskara) che si collegano a comportamenti e a situazioni attuali, sia positivi che non.

Si è di fatto clinicamente constatato che:
molto spesso con tale rievocazione si accede a contenuti visivi, auditivi, olfattivi, tattili ed emozionali relativi a scenari che si richiamano a lontane epoche storiche; ma soprattutto che
il rivivere o il rammemorare questi vissuti remoti (sotto un’attenta guida da parte dell’ipnologo) consente alle emozioni attuali del soggetto di ritrovare gli eventi da cui queste hanno avuto inizialmente origine, e quindi di modificarsi e ristrutturarsi positivamente, eliminando o indebolendo eventuali errate convinzioni su se stessi e rivelando le proprie componenti più evolute ed apprezzabili, spesso ancora sconosciute alle persone stesse.

B) Pomeriggio:
– approfondimenti ipnotico-regressivi individuali ed eventuale elaborazione dei propri samskara per mezzo di tecniche transpersonali ristrutturanti di rilascio-sganciamento emozionale : perdono e autoperdono; contatto con la consapevolezza piena che sostituisce possibili atteggiamenti di chiusura improntati alla separazione/giudizio; “immersione” nella Luce Bianca per corroborare le capacità di Amore e di autostima.

– seduta collettiva di ipnosi progressiva: è la naturale evoluzione dell’ipnosi regressiva, uno straordinario strumento, basato sulle scoperte della fisica quantistica, per stimolare l’intelligenza evolutiva della psiche più profonda
In trance leggera o media, si assisterà ad un “ventaglio” di eventi e vissuti futuri (i cosiddetti “futuri probabili” della vita attuale e di quelle successive) giacenti nel proprio inconscio, scoprendo utilmente le possibili conseguenze future connesse all’attuale sviluppo di coscienza e di sensibilità emotivo-affettiva.

Approfondimenti ipnotico-progressivi individuali e modificazione spontanea migliorativa del proprio “futuro probabile” emerso nella seduta collettiva: ciò viene ottenuto evocando il contatto ipnotico con le proprie personalità future inconsce maggiormente portatrici di consapevolezza piena, gratitudine e allargamento affettivo della coscienza. Ciò modificherà in positivo l’attuale trend verso il futuro, a cui si andrà poi incontro con fiducia e rinnovata padronanza di sé.

Verrà di conseguenza indebolita la paura irrazionale del futuro all’insegna di questo assioma fondamentale: ad ogni scelta interiore o esteriore fatta con il massimo di amore/ consapevolezza, noi cambiamo in meglio il nostro futuro, secondo il noto principio psicologico della “profezia che si autodetermina”.
Il seminario “Oltre le Porte del Tempo” richiede la firma del consenso informato da parte dei partecipanti ed ha come fine quello di apportare concreti ed effettivi risultati a tutti i suoi partecipanti.

dott. Stefano Bovero, psicologo psicoterapeuta, ipnologo ed antropologo clinico esistenziale.