Il termine Sciamano nasce dalla lingua Tungusi, un popolo della Siberia, ed ha origine da “saman” (soffio o alito);  il termine in ogni cultura acquisiva significati diversi, quali: uomo ispirato dagli spiriti – portatore di energia – uomo saggio – colui che vede nell’oscurità. In generale, questa figura assumeva il ruolo di difensore magico della comunità, cioè colui che era in contatto con il mondo invisibile e che conosceva le tradizioni antiche legate ai riti della natura. 

sognoLo sciamanesimo nasce nell’area geografica della Siberia, ma in ogni antica cultura si ritrovano tracce di questa figura: dal centro e sud America, in Africa, tra gli indios dell’Amazzonia, tutte le società antiche animiste facevano riferimento ad un guaritore-saggio che rivestiva un ruolo importante all’interno della comunità. Anche in Europa nell’antico mondo celtico, i druidi assumevano questa funzione di intermediari con il regno della natura.
Lo sciamanesimo parte da un concetto di base per cui ogni aspetto del creato è vivo e ha uno spirito, in altri termini la realtà che ci circonda è viva, dotata di energia, ed è proprio a partire da questa visione che si struttura il percorso sciamanico.
Questa tradizione, estremamente antica, può essere utilizzata ancora oggi e portata all’interno della nostra vita, andando così ad integrare il percorso spirituale nel nostro vissuto quotidiano. Infatti questa pratica può essere d’aiuto nel divenire maggiormente consapevoli delle nostre risorse interne, rendendoci maggiormente padroni della nostra vita, inoltre ci pone in contatto con le nostre capacità individuali, definite dalla tradizione sciamanica “poteri”. Il risveglio di questi “poteri” permette all’individuo di utilizzare con maggiore consapevolezza l’energia per la propria crescita ed evoluzione personale.

Questo percorso formativo ed esperienziale è strutturato in un ciclo di incontri a cadenza mensile, in cui verranno condivisi insegnamenti, sperimentando le pratiche appartenenti a varie tradizioni sciamaniche, con l’obiettivo di lavorare su di se per risvegliare quelle capacità sottili che permetteranno di vivere un ritrovato senso di unione con la propria spiritualità, attraverso la connessione con la Madre Terra e la guida di Spiriti Alleati.

Durante gli incontri, oltre la  parte teorica, si lavorerà con esercizi pratici, meditazioni, viaggi sciamanici con l’obiettivo di ripulire ed armonizzare le proprie energie personali, andando a sviluppare la capacità di viaggiare nei regni spirituali sciamanici per trarne insegnamenti importanti per evolvere nel proprio cammino.

Il percorso si snoda attraverso 9 incontri programmati al sabato pomeriggio:

• SABATO 28/10/17 DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30: “IL CERVO E L’AQUILA: INTRODUZIONE ALLO SCIAMANESIMO CELTICO”: un seminario per conoscere le analogie tra gli insegnamenti dei nativi americani e lo sciamanesimo celtico. Nell’incontro verranno sperimentate le pratiche sciamaniche dell’antica tradizione celtica per effettuare un lavoro interiore  di riconnessione con il divino, attraverso le energie della natura e l’utilizzo dei simboli sacri appartenenti a questa cultura

• SABATO 25/11/17  DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30 “IL CERCHIO SACRO” : un lavoro di connessione con le energie delle sacre direzioni per guidarci nel creare e vivere in modo costruttivo i cambiamenti interiori, sperimentando il parallelismo tra la Ruota di Medicina degli indiani d’America e l’antica Ruota dell’Anno celtica

• SABATO 16/12/17 DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30: “REINTEGRAZIONE DELL’ANIMA”: una pratica di orine sciamanica volta a recuperare frammenti della nostra energia personale che possono essersi perduti a seguito di esperienze dolorose, traumi lontani legati a questa esistenza o a vite passate. Questa pratica va a liberare e reintegrare i frammenti dell’anima che si sono distaccati, andando così  a ripristinare l’armonia e l’unità della nostra aura

• SABATO 20/01/18 DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30:  “IL TAMBURO SCIAMANICO”: risvegliare il proprio potere interiore attraverso i suoni sacri del tamburo, che ci guideranno nell’esperienza del viaggio sciamanico, in un percorso di guarigione delle energie personali, attraverso la riunificazione con il battito del cuore della Madre Terra

• SABATO 17/02/18 DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30: “IL SENTIERO SACRO”: un percorso che ci guiderà nella conoscenza dei simboli sciamanici legati alla tradizione dei nativi americani con l’obiettivo di utilizzarli per risvegliare il proprio potere personale, armonizzando le proprie energie con quelle dell’Universo e della Madre Terra

• SABATO 17/03/18 DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30: “LA DONNA MEDICINA”: la figura delle Donne Medicina è presente nelle tradizioni sciamaniche di differenti aree geografiche; in questo incontro impareremo a comprendere meglio la funzione guaritrice delle donne medicina, attraverso un lavoro di guarigione dell’energia femminile e di connessione con la Natura e gli Elementi

• SABATO 14/04/18 DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30: “IL RISVEGLIO DEL CREATORE INTERIORE CON LO SCIAMANESIMO HUNA”: ripulire le proprie credenze auto-limitanti utilizzando gli insegnamenti dello sciamanesimo hawaiano. In questo incontro dedicato alla tradizione sciamanica Huna, si lavorerà per attivare una pulizia energetica dei pensieri auto-sabotanti con l’obiettivo di riconnettersi al proprio compito di vita, manifestando la forza creativa in armonia con i principi dell’Universo.

• SABATO 19/05/18: DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30: “MANIFESTARE IL SOGNO”: il seminario si propone di far conoscere e sperimentare la pratica del sogno lucido, appartenente alla tradizione tolteca messicana. Attraverso questa pratica è possibile modificare l’energia del sogno per manifestare al meglio la nostra vita, seguendo gli antichi insegnamenti sciamanici di questa tradizione per equilibrare le energie

• SABATO 16/06/18: DALLE ORE 14.30 ALLE 18.30:  “LA MEDICINA DEL FUOCO”:  il Fuoco Sacro rappresenta uno degli elementi principali nelle tradizioni sciamaniche; in questo incontro comprenderemo meglio la funzione di questo elemento, di cui è possibile utilizzare la medicina per lavorare su di sè, trasformando emozioni e vissuti limitanti in nuova energia vitale                        

A chi parteciperà a tutti gli incontri verrà rilasciato oltre agli attestati singoli anche l’ attestato finale del percorso formativo “La voce dello sciamano”.

A cura di Elisa Testa ( operatrice olistica diplomata in Pranopratica, Munay Ki Master)